LA FACOLTÀ DI ECONOMIA DI TOR VERGATA AL PRIMO POSTO TRA LE UNIVERSITÀ PUBBLICHE

Repec, la più ampia collezione al mondo di articoli accademici sull’Economia e sulle discipline collegate, ha pubblicato la lista delle 25 Università top in Italia per la ricerca in campo economico, secondo i criteri del database che collega informazioni sui lavori, pubblicati e non, di migliaia di economisti: la Facoltà di Economia di Tor Vergata è al primo posto tra le Università pubbliche, al quarto posto, dopo Bocconi, Banca d’Italia ed EIEF, l’Istituto Einaudi per l’Economia e la Finanza, come istitution.
Tra i primi posti in classifica, al dodicesimo e al ventiquattresimo, compaiono il Dipartimento di Economia e Istituzioni; il Dipartimento di Studi economico-finanziari e Metodi quantitativi (SEFEMEQ), al quarantaduesimo il CEIS, il Centro di Studi internazionali sull’Economia e la Sviluppo.
Inoltre, sono stati presi in esame 1819 autori in 257 differenti Dipartimenti internazionali e, per il loro lavoro svolto nella Ricerca, tra i primi posti in classifica compaiono ben ventitré professori della Facoltà. Sono: Luigi Guiso, al quinto posto, del Dipartimento di Studi economico-finanziari e metodi quantitativi, Leonardo Becchetti, al ventiduesimo posto. Seguiti da: Robert Waldmann, al ventitreesimo, Franco Peracchi, al ventinovesimo, Tommaso Valletti, al quarantatreesimo, Furio Camillo Rosati, al quarantaseiesimo, Tommaso Proietti, al quarantanovesimo, Giancarlo Spagnolo, al cinquattottesimo, Gianni de Fraja, Giancarlo Marini, Gianluca Cubadda, Daniela Vuri, Alessandra Pelloni, Michele Bagella, Stefano Fenoaltea, Pasquale Scaramozzino, Lorenzo Guarcello, Vincenzo Atella, Fabrizio Mattesini, Stefano Gagliarducci, Giovanni Trovato, Gustavo Piga, Barbara Annicchiarico, Pasquale Lucio Scandizzo e Alessandro Piergallini. Appartengono ai Dipartimenti di Economia e Istituzioni, al Dipartimento di Studi economico-finanziari e Metodi quantitativi (SEFEMEQ) e al Ceis, il Centro di Studi internazionali sull’Economia e lo Sviluppo, della Facoltà di Economia dell’Ateneo.

Per interviste e approfondimenti: Ufficio Stampa 06.72595510 - 5522

Cos’è RePEc?


RePEc, Research Papers in Economics (articoli di ricerca in economia), è un progetto, gestito su base volontaria, rivolto a creare un database pubblico per la comunicazione tra ricercatori in economia e nelle discipline correlate. Il database contiene informazioni relative a oltre:
  •  4.000 studiosi e professionisti del settore (e rispettivi enti di appartenenza e pubblicazioni),
  • 6.000 istituzioni (dipartimenti di economia, centri di ricerca e enti pubblici),
  • 100.000 informazioni bibliografiche su working papers prodotti da istituzioni e singoli individui,
  • 55.000 riferimenti bibliografici di articoli pubblicati sulle principali riviste del settore,
  • 800 descrizioni di programmi e software informatici,
  • Più di 70.000 tra documenti e files presenti nell’archivio sono disponibili gratuitamente in rete.

 Principali aderenti al RePEc:

Dipartimenti di economia di molte delle “top 50” università degli Stati Uniti e delle altre principali università di tutto il mondo. I seguenti istituti di ricerca: NBER, CEPR, Fondo Monetario Internazionale, Banca Mondiale, IFS, Federal Reserve, ECB, Bank of England. I principali editori, inclusi: AEA, Econometric Society, Royal Economic Society, Cambridge, Oxford, Chicago, MIT, Springer, Kluwe.

Per maggiori informazioni: http://repec.org/