Giorgio Israel e le "Pillole del Sapere"

Adesso sembra che la vera questione sia diventata se le "pillole del sapere" durino 3 minuti o 13. Come se, nel caso in cui fossero della durata di 13 minuti (a un costo comunque mirabolante) tutto tornasse a posto.
E quasi nessuno dice che il vero problema è un altro, che rimane intatto, indipendentemente dal fatto che le pillole durino 3, 13, o 133 minuti:
PERCHE' MAI IL MINISTERO SI METTE A SPENDERE SOLDI PER PRODURRE MATERIALE DIDATTICO? DOVE SIAMO? IN UN REGIME TOTALITARIO, IN CUI LA CULTURA SCOLASTICA E' PRODOTTA DIRETTAMENTE DALLO STATO? 
Si occupi il ministero di fare il FACILITATORE (lui sì, non gli insegnanti...) della scuola e lasci i competenti, i produttori di libri, i dirigenti scolastici, gli insegnanti, a occuparsi dei contenuti della scuola. 
E ora aggiungiamo questa considerazione: