GRUPPO ABELE E LOESCHER EDITORE LANCIANO IL PREMIO "ALTRINOI"







“AltriNoi”: quattro premi per gli studenti sui temi
del dialogo, dell’inclusione e della cittadinanza

Gruppo Abele e Loescher Editore lanciano i premi di giornalismo,
scrittura creativa, fumetto e scrittura per il cinema

TORINO, 20 FEBBRAIO 2014 - Gruppo Abele e Loescher Editore presentano “AltriNoi”, il progetto per le scuole secondarie di primo e secondo grado che invita gli alunni al confronto e alla riflessione sul tema della convivenza con gli altri. Argomento che, dal dibattito sulle classi multietniche fino al fenomeno del bullismo, assume innumerevoli risvolti proprio tra le mura scolastiche.  In questo modo Gruppo Abele e Loescher Editore vogliono dare la possibilità agli studenti di far sentire la propria voce sui temi del dialogo e della cittadinanza, attraverso un progetto che si articola in quattro premi: “A scuola di giornalismo”, “Facciamo un fumetto”, “Facciamo Un Film” e “Prime penne”.
Ogni partecipante - singolo studente, gruppo, classe o scuola - potrà realizzare un prodotto giornalistico (sito web, blog, telegiornale o quotidiano), un fumetto di 4 tavole, un trailer o cortometraggio di 5 minuti oppure un romanzo tra le 35 e le 100 cartelle. Sul sito di Loescher, gli studenti avranno a disposizione anche tre videocorsi gratuiti: “A scuola di giornalismo”, a cura di Scribacchini srl, che approfondisce tutte le principali tematiche inerenti la professione e le sue differenti declinazioni su carta stampata, radio, televisione e web; “Facciamo un fumetto”, di Antonio Serra e Daniele Raineri, incentrato sulla scrittura creativa e sulle differenti tecniche di disegno; “Facciamo un film”, a cura di Victor Rambaldi, che descrive le principali regole della scrittura creativa per il cinema.  I contributi devono essere inviati entro il 15 aprile 2014 e i primi classificati di ogni categoria vinceranno un premio in denaro da devolvere a un ente benefico. La premiazione avrà luogo a maggio in occasione del XXVII Salone Internazionale del Libro di Torino.
“La scuola rappresenta una delle principali esperienze di formazione per chi sta crescendo – afferma Michele Gagliardo, responsabile dei progetti che il Gruppo Abele porta avanti sui temi della cittadinanza attiva con e per i giovani –, una scuola della socializzazione dell'apprendimento, che non esclude nessuno e nella quale insieme si costruiscono conoscenza e crescita civile, partendo dalle esperienze e dagli incontri quotidiani. Questi premi possono essere un’ottima occasione per generare cultura e pratiche di crescita civile e di costituzione di una comunità capace di organizzarsi e svilupparsi secondo giustizia e cura dell'altro”. Per Marco Griffa, amministratore delegato di Loescher, “la scuola delle competenze in cui impariamo a esprimerci in vari modi e scopriamo quelli a noi più congeniali ha l’obiettivo prioritario di educarci al rispetto e alla convivenza con gli altri. Tramite questi premi, la nostra casa editrice vuole evidenziare il ruolo della scuola come irrinunciabile occasione di cittadinanza attiva, di apertura alla diversità, sia essa una differente visione del mondo, una diversità culturale o una condizione di marginalità”.

Ufficio stampa Loescher Editore: stampa@loescher.it