Che Tempo che Fa del 3/12/12 con Profumo e Settis, commenti




1) Bravo Settis!!!!! Per Profumo tante belle parole ma fatti troppo pochi; importqnte è che nelle scuole ci siano le LIM e i tablet ( che peraltro non ci sono) e se poi cadono a pezzi e nei laboratori si deve risparmiare anche sullo scottex, non interessa a nessun politico................

2) Settis uomo di reale spessore culturale: dignità sociale ai docenti, stipendi adeguati e stabilità! La profondità del suo intervento e la reale comprensione hanno la profondità di Calamandrei e della nostra Costituzione! Grazie :-) solo a Settis!

3) Bravo Prof. Settis; pessimo Fazio; perchè non ha chiesto al Ministro Profumo, mentre parlava dei tagli alla scuola, per quale motivo si aumentano i fondi alle scuole private e si tolgono alle pubbliche; perchè le scuole gestite dalla Chiesa non pagano l'IVA. Mi dispiace per Fazio, piccione, ma è solo un bluf. Falso giornalismo piegato al sistema. In America lavrebbero distrutto le bugie dell'Opus Dei Profumo.

4) Fazio triste. Non è sopportabile un intervistatore che giustifica preventivamente l'intervistato. Non una domanda, non dico scomoda, ma appena appena critica... ha aperto sull' aumento di ore a parità di salario e Profumo di vuoto l'ha beatamente ignorato e così per tutta l'intervista... se così si può chiamare. Menomale che Settis ha ricordato cosa significhi la scuola, cosa dica la costituzione, cosa siano i diritti. Che tempo brutto che fa

5) Fazio mi è sembrato alquanto imbarazzato e in difficoltà. Certo, la scuola è reale e non si presta ai teatrini da audience. Sui figli alla scuola privata evito commenti. Sarei troppo dura. Finiremo col non vedere più alcuna trasmissione.

6) Non vi offendete gente, ma a parte il concorso (su cui effettivamente non hanno detto un tubo) non ho mai sentito un insegnante parlare di scuola in modo così incisivo come ha fatto Settis, con tutti i numeri alla mano e affiancandola al concetto di Costituzione, diritti, crescita del Paese, ecc... Secondo me Fazio ha fatto parlare Settis e non qualcuno di noi con lo scopo di farci difendere come si deve. Settis è stato grande, chi non lo ha apprezzato forse non è in grado di giudicare bene le cose.

7) Io credo che l'intervento di Settis sia stato utile. Da Profumo non mi aspettavo niente di più; anzi, forse un'arroganza che invece non ha avuto. Almeno un po' ha fatto marcia indietro, anche sulla proposta delle 6 ore, ammettendo che ha contribuito a minare la dignità dei docenti.

8) Questo puntata sulla scuola non recupera affatto le infami dichiarazioni di Monti,Settis è stato molto bravo,Profumo non sapeva che pesci pigliare e Fazio avrebbe fatto meglio a dire qualche cosa con Monti a suo tempo!!!!La politica......ricordiamoci del programma del PD sulla scuola......ricordiamocene!

9) Settis ha parlato da intellettuale democratico e ha richiamato più volte la Costituzione, ma Profumo in sostanza non ha risposto, proponendosi come ministro a termine e demandando ad altri. Però il suo governo ha tagliato, eccome, e lui stesso ci ha provato con la storia delle 24 ore. Bisognava incalzarlo su questo. Altro che rispetto per gli insegnanti!

10) Siete rimasti tutti senza parole? :-) Non mi aspettavo certo qualcosa di diverso, ha detto tutto e niente, demandare il problema ad altri su quello che si dovrebbe fare é una via di uscita, e il Ministro non ne aveva altre. Il prof. Settis ne é uscito bene, e via pronti per la campagna elettorale. Chi vuol essere lieto sia...e noi? Al momento mi sa che ci dobbiamo accontentare solo di parole. Ed io? Non mi arrendo, anche se non è incoraggiante sentir dire che ci vuole un programma che può durare anni. Anni??? Quando saremo in pensione, sempre se ci arriviamo. sapete che vi dico? Dobbiamo rivolgerci ai nuovi futuri rappresentanti del Governo, da loro dipende il nostro futuro, e allora diamoci da fare il loro programma dovrà essere il nostro!!!

11) Sarò ripetitiva, ma anch'io voglio esprimere tutta la mia gratitudine a Settis, per la sua cultura, il suo spessore, per la sua forza e chiarezza e i suoi richiami alla costituzione.....nè tecnici nè la stragrande maggioranza dei cosiddetti politici la nominano.

12) Profumo completamente INCOMPETENTE, andava messo alle strette visto che glissava sulle domande importanti! Non ha risposto NULLA sul fatto che i fondi dell'Università vanno a ripianare il fallimento Alitalia. Se ne è uscito con una falsa e banale frase per quanto riguarda il concorso: ma perché se assume le stesse persone dalle graduatorie, l'italia si blocca...mentre se spende una barca di soldi per un concorsone-beffa l'italia si "normalizza"???

13) Profumo ha fatto una figuraccia perché... non aveva argomenti, a parte il fatto che, in questo governo ahimè, comanda lo spread. Hanno dovuto chiamarlo, perché Monti non si è rimangiato niente, l'ho sentito anche qualche giorno fa: stessa posizione, mi sembra un... serial killer, Dio ci protegga dall'averlo di nuovo come primo ministro...

14) considerate sempre che profumo è un ingegnere..settis un archeologo..non per partigianeria..ma pretendere da un ingegnere uno scatto di fantasia penso sia troppo...profumo magari è un buon gestore, ma non ha la personalità per innovare...a quello devono pensare gli "umanisti"..e settis lo percepisci, ha un'altra marcia..

15)  L'Egregio Ministro potrebbe iniziare a risparmiare "risorse con tanti tanti zeri" evitando di sprecarle in un concorso inutile... Le graduatorie con docenti selezionati esistono da anni! E ci sono vincitori del concorso del 1999 che hanno contratti a termine da anni... Assunti a settembre e licenziati a giugno! VERGOGNA!!!!

16) Credo che fosse difficile ottenere di più in un programma come quello di Fazio, buonista per partito preso. Ci hanno riconosciuto serietà e dignità, come non accadeva da molto tempo, nello stesso luogo dove una settimana fa eravamo stati screditati e da un ministro dello stesso governo Monti: non è poco neanche questo di fronte all'opinione pubblica. Gli interventi di Settis sono stati forti e chiari sui temi generali della pubblica istruzione (meno sulla questione precari, com'era ovvio, dato che la questione non tocca il contesto di cui è espressione); tuttavia la sua credibilità e autorevolezza hanno illuminato positivamente la causa della scuola: ad averne come lui! Al contrario Profumo è scomparso, completamente oscurato da Settis: denunciando di fatto la sua impotenza nel ruolo che ricopre, è sembrato una figura sbiadita. Sul concorso ha saputo ripetere la solita menzogna, trita e ritrita (visto che le nuove generazioni al concorso non potranno partecipare). Questa era una trasmissione-pompiere, che doveva sedare i nostri animi evidentemente surriscaldati (le lettere e le proteste, nelle scuole e no, qualche effetto l'hanno sortito); era un atto dovuto, anzi, comunque un risarcimento miserrimo, a fronte del discredito di cui ci hanno ricoperto da anni. Ma la risposta che ci è stata data, pur lisciandoci dalla parte del pelo (provenienza PD? A far peccato...), è stata sempre la stessa: non ci sono risorse per voi, in questo contesto, se non (forse), nel lungo periodo. Ma noi vogliamo fatti, impegni concreti, che consentano alle nostre vite, sia sul piano personale che su quello professionale, di avere quella dignità che stasera, almeno (ma solo) a parole ci è stata riconosciuta. Per questo non dobbiamo abbassare la guardia ma restare vigili e fermi sulle nostre posizioni.

17) Settis è stato molto bravo e molto bello il suo costante appello al dettame Costituzionale, continuamente disatteso anche da quei ministri (come Profumo, fra gli altri, che è apparso francamente imbarazzato) che pure sulla Costituzione giurano. Settis ha ricordato che la Costituzione pone il pubblico bene al di sopra del profitto privato, e un'affermazione del genere, ahimé, oggi lo fa apparire non come lo studioso competente che è ma come un pericoloso estremista. Fiera di conoscere Settis di persona.