I Quadrilateri: dalla trasformazione di modelli materiali alla classificazione con definizioni a catena


 La trasformazione di quadrilateri materiali offre un esempio emblematico di come gli studenti possano essere condotti dalla  concretezza della manipolazione ragionata di modelli materiali all’astrazione delle definizioni a catena volutamente applicate alla classificazione, che non tende a separare ed a sottolineare le differenze, ma ad evidenziare le proprietà che permangono, mentre ne emergono di nuove.
Questo contenuto dovrebbe esse svolto in due tappe successive: la prima, costituita dalla manipolazione di modelli materiali, dovrebbe essere svolta nella stessa unità didattica per far percepire l‘unitarietà e l’eleganza del percorso e la seconda, suddivisa in più unità didattiche, di elaborazione delle definizioni e di esposizione delle proprietà, teoremi facilmente dimostrabili anche nella scuola secondaria di primo grado.
Gli studenti si dovranno procurare listelli di cartone (o legno sottile) o meglio ancora pezzi di un meccano, ferma campioni o viti per articolarli.
di Luciano Porta

 Guarda la Lezione