Musica: dall'Antichità al Rinascimento

Gli inizi della musica affondano nella notte dei tempi: di essi parlano le ricostruzioni dell'etnomusicologia , per quanto in larga misura fondate su congetture. Di quegli inizi troviamo tracce nelle cosmologie e nelle mitologie primitive, nei frammenti di un immaginario collettivo che evidentemente possedeva già, grezza e confusa, una qualche idea di alcuni elementi strutturali della musica, vale a dire del ritmo e del canto. Una testimonianza decisiva proviene dalla storia degli strumenti musicali , che permette di far luce sulle pratiche antiche. I frammenti di notizie mitologico-leggendarie, i documenti storici o letterari e le testimonianze iconografiche di reperti archeologici concorrono a individuare i primi ceppi della musica all'interno delle civiltà urbane arcaiche: la civiltà mesopotamica sumero-babilonese e quella dell'antico Egitto. Di qui seguiranno la musica ebraica, la musica greco-romana e quella cristiana....

Guarda tutta la sezione dall'Antichità al Rinascimento